Ve.Ma. snc Impianti Elettrici Domotici Automazioni

Vai ai contenuti

Menu principale:

Impianti d'allarme

Per la realizzazione dei nostri sistemi d' allarme utilizziamo
sistemi antifuro BENTEL SECURITY.

La generazione di centrali KYO e' il connubio di molteplici fattori che
rendono questo sistema unico nel suo genere.
Un nuovo concetto di centrale di controllo che nasce dalla ricerca, dal confronto
con il mercato e dall' esperienza ventennale che Bentel Security puo' vantare.

L' innovazione tecnologica, la continuita' con il passato, la semplicita' dei
concetti espressi, la completezza della gammma, la forte competitivita',
la comunicazione tra i sistemi, l'affidabilita'’a qualsiasi situazione ed
il concetto di unione di tutti i segmenti di mercato fanno di KIO un
prodotto che non ha eguali.
Da 4 a 328 zone si parla un unica lingua.
Il sisitema KYO standardizza l' approccio ai sistemi antintrusione.


Sono impianti costituiti da rivelatori di movimento a doppia tecnologia (raggi infrarossi e microonde) per controllare le aree da proteggere, e da contatti magnetici per controllare lo stato di porte e finestre.

Tutti questi rivelatori vengono collegati ad una centrale che opportunamente programmata ne gestisce gli orari di inserimento e di esclusione, e mediante l'utilizzo di tastiere è possibile gestire l'impianto. Mediante l'utilizzo di modem è possibile gestire in tempo reale l'impianto modificando sia la programmazione che lo stato dell'impianto stesso.

Qui di fianco è riportato uno schema indicativo di un umpianto antintrusione.






______________________________________________________________________________

A torto o a ragione la percezione di "sicurezza sociale" è molto cambiata negli anni. Per mancanza di "sicurezza sociale" intendiamo quel senso di disagio che ci attanaglia quando temiamo che qualche malintenzionato possa nuocere alla nostra incolumità o, peggio ancora, a quella dei nostri cari.

Detto senso di disagio è ulteriormente acuito dai continui servizi giornalistici relativi a furti in villa in cui si evidenzia l'irruzione dei ladri mentre i proprietari si trovano in casa. Questo aspetto, che presenta oggettivamente dei riscontri reali, ha portato negli anni a rivedere le logiche con cui la gente cerca di proteggersi dai furti. Fino a 15-20 anni fa ,infatti, il timore principale era che durante l'assenza dei proprietari (ferie, assenze prolungate, ecc.) qualcuno potesse introdursi illegalmente nella proprietà per sottrarne i beni rimasti.
Oggi, invece, il timore è di essere sorpresi nel sonno e magari venire malmenati come ritorsione per non disporre di somme ingenti di denaro o di valori che i ladri possano sottrarre. Questa nuova visione ha portato ad un notevole proliferare di impianti antintrusione, sia filari sia a onde radio, mirati a fornire un maggiore senso di tranquillità ai proprietari di un'abitazione.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu